East vs West 11 – Gennaio 2024

L’undicesima edizione di East vs West, tenutasi il 20 gennaio, apre le danze di questo 2024.
Evento caratterizzato per i numerosi match di sinistra, molti dei quali per i rispettivi titoli mondiali.

Iniziamo dunque, Aymeric Pradines ( FRA ) affronta l’americano Robbie Topie sul braccio sinistro. L’atleta d’oltreoceano non ha, purtroppo, nessuna riposta per la fulminea velocità di Aymeric, che vince 3-1, perdendo un round per falli.

Scendiamo a 85kg, dove il già campione della 75kg, Nurdaulet Aidarkhan ( KZ ) prova a dimostrarsi anche in questa categoria a lui nuova. Il suo sfidante, Valiko Ichkiti ( GEO ), da subito buona impressione aggiudicandosi il primo round, ma Nurdaulet lo stronca in rimonta, dominando i 3 round successivi.

Il veterano Marcio Barboza ( BRA ) contro la promessa Oleg Petrenko ( UKR ); sarà l’esperienza o la gioventù ad avere la meglio? Non ne possiamo fare una regola generale, ma in questo match è stata decisamente la gioventù a spuntarla, con un solido 3-0 per Oleg Petrenko, mai in difficoltà. 

Passiamo ad un connazionale, ed omonimo, di Petrenko; il famossimo Oleg Zhokh.
Oleg, campione WAF 80kg sul braccio sinistro, si scontra con il giovanissimo Avtandil Tutberidze ( GEO ), campione WAF 85kg. In maniera opposta al match precedente, sarà l’esperienza ad avere la meglio, con una vittoria 4-0 per Oleg Zhokh.

Per il match più irruento della serata, Matt “Wild Horse” Mask ( CA ) vs Wagner “terremoto” Bortolato ( BRA ). Nonostante un inizio promettente per Wagner, uno strappo al petto ne inficia la performance, e permette a Mask di gestire l’andamento dell’incontro. 
3-1 per il “cavallo selvaggio”, che così conquista la sua prima vittoria sul palco di istanbul.

Entra ora in scena un atleta che di vittorie ne ha accumulate tante….Davit Samushia ( GEO ) alla sua 7 difesa al titolo del braccio destro 85kg contro Vladimir Mairov ( DE ).
Possiamo dire con certezza che Vladimir, specialmente per aver ripreso ad allenarsi da pochissimo tempo, è stato colui che più ha messo in difficoltà Davit. 
Di più, ma non abbastanza. Samushia mantiene il titolo per la settima volta grazie a 4 pin a discapito di un solo round perso.

Un altro titolo viene messo in palio a 75kg tra Mindaugas Tarasaitis ( LT ) e Daniel Procopciuc ( MDA ), attuale detentore dello stesso.
Daniel apre il match vincendo in scioltezza i primi 2 round ( ricordiamo che i title match sono al meglio delle 7, e quindi sono necessri 4 round per la vittoria ), ma Mindaugas sorprende tutti ribaltando la situazione nel terzo round. A cui se ne susseguono altri 3, che vedono l’atleta lituano sempre più in controllo. Score finale, 4-2 Mindaugas Tarasaitis, nuovo campione mondiale 75kg.

Torniamo sulla sinistra, per Artem Taynov ( RU ) e Zurab Tavberidze ( GEO ), che si contendono il titolo mondiale a 95kg. E Artem Taynov non lascia adito a dubbi su chi meriti questo titolo, con quattro pin a zero, in un match in totale controllo.

Irakli Zirakashvili ( GEO ) va contro Paul Linn ( USA ), il vincitore si aggiudicherà il diritto ad un title match per il braccio destro 95kg. Onore che spetterà al giovane atleta georgiano, che surclassa Paul Linn con tre veloci vittorie per un punteggio finale di 3-0.

Nuovamente sul braccio sinistro, Rino Masic ( HR ), campione mondiale WAF 110kg contro Ivan Matyushenko ( RU ), campione mondiale 115kg. Rino Masic riuscirà a fare meglio dei precedenti avversari di Ivan strappando un round al campione russo. Un round a fronte dei quattro necessari per vincere, che saranno di Ivan, che conclude il match sul 4-1.

A 105kg la leggenda John Brzenk ( USA ) si sfida con Krasimir Kostadinov ( BG ), che, con tre round combattuti, ma in relativo controllo vince infine 3-0. A ormai 60 anni John non è più quello di una volta, ma riesce sempre a regalare match emozionanti.

In quello che, sulla carta, era un incontro che poteva andare in entrambe le direzioni, Alizhan Muratov ( KZ ) da una svolta decisiva. Nonostante un inizio promettente per il suo avversario, Evgeny Prudnik ( UKR ), Alizhan impressiona sempre di più ad ogni round arrivando a permettere ad Evgeny di attaccare, trattenendolo con facilità e dimostrando netta superiorità.
Alizhan Muratov nuovo campione a 105kg per il braccio sinistro.

L’ultimo match della serata, per il titolo dei pesi super massimi del mondo sul braccio sinistro, vede il ritorno di Alex Kurdecha ( PL ), in grande forma a 165kg di peso, contro Artyom Morozov ( KZ ) 130kg che difende il titolo in suo possesso.
In un incontro ricco di sorprese, entrambi gli atleti mostreranno versatilità e abilità tecniche inaspettate, in un continuo altalenarsi di vittoria e sconfitta che si conclude infine in 4-2 per Artyom, che sudata!

Martino Doni
Autore

Martino Doni

SBFI Athlete; Medical Student; Personal trainer; Training Methodologist

Lascia un commento


Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00
    Il tuo Carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna allo Shop